quanto pesa un pianoforte - A.T.C. Traslochi Latina

Vai ai contenuti

Menu principale:

TRASPORTO PIANOFORTI
Il trasloco di un pianoforte

Il Trasloco di un pianoforte          

La complessità dei meccanismi interni rendono il trasloco del pianoforte un'operazione molto complicata, ma superabile seguendo regole ben precise.

Traslocare un pianoforte è un’operazione piuttosto complicata per via delle notevoli dimensioni e del peso dello strumento. Per farvi un’idea, un pianoforte verticale ha un peso che varia dai 180 ai 230 kg, un mezzacoda supera tranquillamente i 300 kg ed infine un pianoforte gran coda arriva  a pesare mezza tonnelata circa. Tali caratteristiche, unitamente al pregio dei materiali e alla complessità dei meccanismi interni, necessitano di metodi di trasporto molto accurati. Infatti, una semplice disattenzione o imprudenza potrebbe causare danni, anche piuttosto gravi, allo strumento e anche alla vostra abitazione.

Il caso più semplice che si può verificare è l’esigenza di spostare il pianoforte da una stanza all’altra della casa. Se siete abbastanza prudenti e scrupolosi, per questa situazione vi potrete arrangiare senza contattare ditte specializzate nel trasporto di pianoforti. Più complesso invece è quando si trasloca in una nuova abitazione, oppure quando si decide di mettere in vendita lo strumento. In questi casi sarebbe meglio evitare imprese di traslochi non attrezzate adeguatamente e cercare aziende specializzate nel trasporto di pianoforti, oppure di casseforti, che avranno a disposizione una strumentazione idonea e adeguata per la movimentazione di questi oggetti.


Spostare il pianoforte in casa da una stanza all’altra
Il primo consiglio è evitare di trascinare il pianoforte sul pavimento, anche se è dotato di ruote. Il rischio maggiore è che lasci dei brutti segni soprattutto nel caso di pavimento in parquet, in quanto si tratta di un materiale morbido ed il peso del pianoforte concentrato sulle rotelline provocherebbe evidenti solchi sulle doghe. Prima di effettuare un qualsiasi spostamento, valutate di alleggerire lo strumento. Ad esempio, se si tratta di un pianoforte a coda, smontate le gambe, cosa che vi permetterà anche di trasportarlo su un lato facilitando il passaggio attraverso le porte. Procuratevi poi delle vecchie coperte e fatele scivolare sotto i punti di appoggio del pianoforte. A questo punto è opportuno che almeno due persone si occupino di farlo scivolare lentamente sul pavimento insieme alle coperte; il primo si metterà davanti per tirare le coperte e per direzionare il percorso, mentre il secondo si posizionerà sul retro per spingere il pianofprte in avanti.


Trasloco del pianoforte da una casa all’altra
Il trasloco di un pianoforte da una casa all'altra, con la complicazione dovuta ad eventuali soglie o scale da superare e a possibili condizioni climatiche avverse, richiede sicuramente più professionalità che può essere fornita da una ditta specializzata come Traslochi Biscotti. Il legno del pianoforte è un materiale particolarmente sensibile ai cambiamenti di temperatura ed umidità. Pertanto durante il trasporto sarà necessario creare delle condizioni climatiche costanti che evitino al legno di deformarsi. L’umidità relativa ideale per il trasporto dovrebbe essere compresa tra il 45 -65%, mentre la temperatura fra i 15 e i 19°C. Quindi sarebbe opportuno effettuare il trasloco durante le mezze stagioni e in giornate non piovose. Ad ogni modo, a seconda della stagione e delle condizioni metereologiche, all’interno del furgone per il trasporto sarà bene collocare un umidificatore o deumidificatore.

Alcune ditte specializzate come la nostra dispongono di furgoni appositamente coibentati e muniti di uno stabilizzatore di umidità. In questo modo si potranno effettuare traslochi in sicurezza anche da una città all’altra e sotto il sole estivo. Quando i tecnici specializzati si recheranno a casa vostra per il trasloco, si occuperanno inizialmente dell’alleggerimento del pianoforte da tutte quelle parti che si possono rimuovere. Successivamente, provvederanno al suo imballaggio con apposito materiale antiurto, proteggendo bene i punti più sensibili, come gli angoli. Generalmente si riscontrano le maggiori difficoltà nel superamento di gradini e scale. Per ovviare a questo problema, i tecnici utilizzeranno la strumentazione più idonea in base alla situazione che si presenta. C’è ad esempio la possibilità di usare delle imbracature speciali per caricare a spalla il peso dello strumento, oppure delle slitte. Esiste anche un particolare strumento robotizzato, il pianoplan, che eviterà molti sforzi ai trasportatori. La nostra ditta dispone di questo utilissimo strumento che viene utilizzato nei casi in cui la scala di accesso abbia dimensioni adeguate.

Il prezzo per il trasloco di un pianoforte mediante ditta specializzata è variabile in base alle difficoltà del percorso e della distanza del trasloco. Il nostro suggerimento è di chiederci un preventivo personalizzato al seguente link: Preventivo Trasporto Merci e Trasloco Pianoforte


Ultima fase: accordatura e pulizia del pianoforte
Terminata la fase del trasloco del pianoforte, sarà necessario chiamare un tecnico per riaccordare e ripulire all'interno lo strumento. La pulizia interna, se proprio necessaria, sarà dunque da affidare ad un professionista specializzato, che deciderà anche sull’eventualità di rimuovere temporaneamente la meccanica per semplificare il lavoro. Potrete invece occuparvi autonomamente delle superfici esterne, pulendole con un panno morbido e leggermente impregnato di una soluzione detergente priva di solventi. Appoggiate il panno sulla superficie ed effettuate dei movimenti rotatori senza premere troppo. Prestate particolare attenzione per i tasti e cercate di non inumidirne i lati.
 
eXTReMe Tracker
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu